Introduzione

Apprendistato

L'apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e all’occupazione giovanile rivolto a giovani di età compresa tra i 15 e i 29 anni. (D.Lg. 81/2015).

 

La caratteristica principale di questa tipologia contrattuale è il contenuto formativo: durante l’apprendistato il giovane presta attività lavorativa svolgendo un percorso formativo all’interno dell’azienda attraverso il quale si acquisiscono le competenze necessarie per il raggiungimento di una specifica professionalità (apprendistato professionalizzante 2° livello) oppure per l’ottenimento di un titolo di studio (apprendistato di 1° e 3° livello).



A chi si rivolge e sue tipologie

In base all’attuale legge sul lavoro che ha rivisto la disciplina dell’apprendistato (d.lgs. 81/2015) il contratto è a tempo indeterminato e inizia con un periodo di formazione che va da un minimo di 6 mesi ad un massimo che può variare dai 3 ai 5 anni in relazione alla tipologia contrattuale ed al settore produttivo, al termine del quale il lavoratore raggiungerà l’inquadramento contrattuale per il quale si è formato.

Possono stipulare contratti di apprendistato i giovani dai 15 ai 29 anni:

  • Art.43 - Apprendistato per la “Qualifica e il Diploma professionale”, e anche per l’assolvimento dell’obbligo di Istruzione inquadrato come apprendistato di I livello: rivolto agli apprendisti che abbiano compiuto 15 anni e fino al compimento del 25esimo anno di età, assunti in tutti i settori di attività, anche per l'assolvimento dell'obbligo di istruzione; la durata del contratto è determinata in considerazione della qualifica o del diploma da conseguire e non può in ogni caso essere superiore, per la sua componente formativa, a tre anni ovvero quattro nel caso di diploma quadriennale regionale.
    • Art.44 - Apprendistato “Professionalizzante e di Mestiere” di II livello, rivolto agli apprendisti di età compresa tra i 18 anni e i 29 anni (17 anni, se si è in possesso di una qualifica professionale, conseguita ai sensi del decreto legislativo 17 ottobre 2005, n. 226), assunti in tutti i settori di attività, pubblici o privati, per il conseguimento di una qualifica professionale a fini contrattuali. La nuova disciplina rende, altresì, possibile assumere con contratto di apprendistato professionalizzante, senza limiti d’età, i lavoratori percettori di indennità di mobilità e di trattamento di disoccupazione. Tale tipo di apprendistato è inquadrato come apprendistato di II livello*.
      • Art.45 - Apprendistato di “Alta formazione e Ricerca ” di III livello rivolto agli apprendisti di età compresa tra i 18 anni e i 29 anni (17 anni, se si è in possesso di una qualifica professionale, conseguita ai sensi del decreto legislativo 17 ottobre 2005, n. 226), assunti in tutti i settori di attività, pubblici o privati, per il conseguimento di un diploma di istruzione secondaria superiore, di titoli di studio universitari e della alta formazione, compresi i dottorati di ricerca, per la specializzazione tecnica superiore, con particolare riferimento ai diplomi relativi ai percorsi di specializzazione tecnologica degli istituti tecnici superiori, nonché per il praticantato per l'accesso alle professioni ordinistiche o per esperienze professionali;

      • *Ai sensi dell'art.47, c.4 del D.Legs. 81/2015 per i lavoratori percettivi di indennità di mobilità e di trattamento di disoccupazione vi è la possibilità di essere assunti come apprendisti indipendentemente dall’età anagrafica mentre il comma 8 del medesimo articolo prevede la possibilità per le aziende multilocalizzate di poter effettuare nella provincia dove hanno sede legale la formazione degli apprendisti.



        La formazione obbligatoria base trasversale per gli apprendisti

        Con la DGR del 23 dicembre 2015, n. 4676 Regione Lombardia ha definito la disciplina dell’offerta formativa pubblica per l'acquisizione di competenze di base e trasversali per gli apprendisti assunti ai sensi dell’art. 44 del d.lgs 81/2015 in relazione al titolo di studio posseduto dagli apprendisti:

        • 120 ore nel triennio per gli apprendisti in possesso della sola licenza di scuola secondaria di primo grado (cd. licenza media) o privi di titolo di studio;
        • 80 ore nel triennio per gli apprendisti in possesso di attestato di qualifica o diploma professionale, o diploma d'istruzione;
        • 40 ore nel triennio per gli apprendisti in possesso di laurea o di altri titoli di livello terziario.

        La formazione è svolta sotto la responsabilità della azienda ed è integrata, nei limiti delle risorse annualmente disponibili, dalla offerta formativa pubblica, interna o esterna alla azienda, finalizzata alla acquisizione di competenze di base e trasversali.

        Le restanti ore tecnico-professionali, indicate nel CCNL di riferimento e negli Accordi settoriali sono erogate direttamente dall'azienda.

Offerta formativa finanziata

CATALOGO PROVINCIALE DELL’OFFERTA DEI SERVIZI INTEGRATI PER L’APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE” E DEL RELATIVO AVVISO DOTE- ANNO 2019

Il Progetto di formazione per apprendisti assunti ai sensi dell’art. 44 del D. lgs. 81/2015, è stato presentato e finanziato in attuazione dell’Avviso approvato con Determinazione dirigenziale del Dirigente del Settore Formazione Professionale – Istruzione – Lavoro - Interventi Sociali - Politiche giovanili con Determinazione N° 584 del 26-06-2019 ad OGGETTO: AVVISO PUBBLICO PER L’AGGIORNAMENTO DEL “CATALOGO PROVINCIALE DELL’OFFERTA DEI SERVIZI INTEGRATI PER L’APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE” E DEL RELATIVO AVVISO DOTE- ANNO 2019.

Il citato avviso è stato emanato dalla Provincia di Lecco sulla base delle nuove linee di indirizzo Regionali n. 4573 del 03/04/2019 in continuità con le annualità precedenti.

A.P.A.F. Agenzia Provinciale per le Attività Formative della Provincia di Lecco ha aderito all’avviso candidandosi come capofila in rete con 15 soggetti (tra enti di formazione e associazioni di categoria).


I corsi di formazione e i servizi previsti (Dote Apprendistato) sono erogati dalla rete con capofila A.P.A.F. - Agenzia Provinciale per le Attività Formative, che è composta da:

  • APAF - Agenzia Provinciale Attività Formative
  • Centro di Formazione Professionale Aldo Moro - Fondazione Mons. G. Parmigiani;
  • Consorzio Consolida Società Cooperativa;
  • Ecole - Enti Confindustriali Lombardi per l'educazione;
  • Elfi - Ente Lombardo per la formazione d'Impresa;
  • ESPE Lecco;
  • Fondazione ENAIP sede di Lecco;
  • Fondazione Luigi Clerici Lecco;
  • Fondazione Luigi Clerici Merate;
  • IAL - Innovazione Apprendimento Lavoro Lombardia Srl - Impresa Sociale;
  • Omnia Language Società Cooperativa;
  • Api - Associazione Piccole e Medie Imprese;
  • Confartigianato - Imprese Lecco;
  • Confcommercio Lecco;
  • Confcooperative dell’Adda;
  • Confindustria Lecco e Sondrio

AVVERTENZE GENERALI

I destinatari della Dote Apprendistato relativi alla formazione di base e trasversale risultano pertanto essere apprendisti assunti:

  • in apprendistato professionalizzante ai sensi dell'art. 44 del d.lgs. 81/2015;
  • presso aziende con sede legale o operativa localizzata in Provincia di Lecco;
  • la cui assunzione sia stata effettuata successivamente al 1 gennaio 2021;
  • la cui azienda si sia attivata per l'iscrizione ai corsi entro 6 mesi dall'assunzione, come previsto dalla normativa in materia. Le aziende che non si sono attivate entro il termine sopra indicato non potranno usufruire del finanziamento pubblico.

L'elenco dei corsi è consultabile sul portale di A.P.A.F.: le aziende, dopo essersi registrate, possono prenotare la propria Dote-apprendistato e preiscrivere gli apprendisti ai corsi.